Covid: Lorenzin, 'emendamento votato dalla Lega è contro i ristoratori'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 7 set (Adnkronos) – ​​​​"La scelta dell’utilizzo del green pass non è stata fatta per penalizzare i ristoratori come affermano FDI e Lega, ma per permettere proprio a loro, alle palestre e ad ogni altra attività che si svolge al chiuso e in situazione di rischio potenziale cioè senza mascherina, di rimanere aperti ed in sicurezza. E tutti coloro che, in piena pandemia, con le terapie intensive piene, hanno sostenuto il movimento Io Apro ora dovrebbero essere a favore del green pass". Lo ha detto l'ex ministro della Salute Beatrice Lorenzin, della presidenza del gruppo Pd.

"L’emendamento votato dalla lega è contro le aperture delle attività produttive, contro i commercianti, contro i lavoratori della ristorazione, contro le stesse cose che dicono di sostenere. Dovremmo essere chiamati tutti qui, con senso di responsabilità, per garantire il ritorno alla vita normale a lottare contro la pandemia e invece la lega e fratelli d’Italia sono sia contro l’obbligo vaccinale che contro il green pass", ha aggiunto.

"Quale sarebbe la loro alternativa? Mi rivolgo soprattutto ai membri della maggioranza e chiedo: se non riusciamo neanche in stato di emergenza, con un governo nato con il mandato di risolvere l’epidemia ad assumerci l’onere della maggioranza, che significa mostrare responsabilità, quando pensiamo di farlo?", ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli