Covid, De Luca: Campania uscirà prima degli altri da pandemia

Psc
·1 minuto per la lettura

Napoli, 20 nov. (askanews) - "Usciremo dalla pandemia prima e meglio degli altri". Ne è convinto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Parlando nel corso della diretta Facebook del venerdì, il governatore ha ricordato il lavoro fatto definendolo "triplo miracolo". Il riferimento è andato all'uscita dal commissariamento della sanità con l'approvazione del piano ospedaliero in un anno e mezzo, al salto in avanti nella griglia dei Lea e al fatto che non fosse "scontato" il basso tasso di mortalità per Covid nonostante gli alti livelli di densità abitativa soprattutto in alcune aree regionali. "Un miracolo testimoniato dai dati", ha specificato De Luca tra cui quelli sui decessi e sulle terapie intensive. "Abbiamo un tasso di occupazione del 29%, abbiamo 194 ricoveri su 656 posti disponibili e un tasso di occupazione per ricoveri ordinari del 48%". "La Campania è stata, è e rimarrà su una linea di assoluta trasparenza per quanto riguarda i dati. La Campania è una casa di vetro", ha concluso evidenziando come, "in tre o quattro mesi, lavorando in estate", ci sia stata "la realizzazione di 656 posti di terapia intensiva".