Covid, l'ultimo bollettino di Regione Lombardia

coronavirus fontana lombardia fase 2

Come di consueto, gli amministratori regionali hanno diramato il bilancio dei contagi da coronavirus in Lombardia aggiornato a martedì 2 giugno 2020. Nella giornata precedente sono stati registrati 187 casi positivi, 12 decessi e 781 guarigioni/dimissioni. che portano il totale complessivo dall’inizio della pandemia a 89.205 contagi, 16.143 decessi e 52.807 guariti. Sono 8.676 invece i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore, raggiungendo un totale di 766.122 test eseguiti in tutta la regione dallo scorso febbraio.

Coronavirus, il bilancio in Lombardia

Assieme alle statistiche generali sono stati riportati i dati dei contagi riferiti alle singole province, con la città metropolitana di Milano che si conferma ancora in testa con i suoi 23.139 casi, con 9.808 casi nella sola metropoli meneghina: seguono Brescia e Bergamo, rispettivamente con 14.810 e 13.388 casi, poi troviamo Cremona con 6.464, Monza con 5.528, Pavia con 5.362, Como con 3.880, Varese con 3.632, Lodi con 3.476, Mantova con 3.365, Lecco con 2.751 e infine Sondrio con 1.468 casi di coronavirus. Si segnala inoltre un calo nei pazienti ricoverati di 64 unità, alle quali si aggiunge una dimissione dal reparto di terapia intensiva.

Dati quelli di oggi che confermano la costante ritirata della pandemia e che sono stati commentati anche dal professor Fabrizio Pregliasco. Nella giornata del primo giugno infatti, il virologo dell’Università Statale di Milano ha dichiarato: “Non sono stati fatti tantissimi tamponi ma emerge un calo oggettivo dei casi, e dei decessi, anche in Lombardia. Bene, dunque, ma ricordiamo che questo virus può fare sorprese, anche in positivo, e non è sparito dall’Italia. Dunque teniamo alta la guardia”.