Covid: M5s Lombardia, 'serve più impegno nell’individuazione delle varianti'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 4 mag.(Adnkronos) – "Quella dell’individuazione delle varianti del Covid deve essere una delle nostre battaglie principali. La prevenzione è meglio di ogni forma di chiusura e coprifuoco. Mi auguro che l’impegno nelle attività di sequenziamento nella nostra regione dia rapidamente i suoi frutti". Così il consigliere regionale della Lombardia Gregorio Mammì, segretario della commissione Sanità, commenta la risposta dell'assessore al Welfare Letizia Moratti a un’interrogazione presentata stamane dal M5s Lombardia sulle attività di sequenziamento genetico per l’individuazione delle varianti del Covid-19.

"L’individuazione delle varianti del Covid -spiega Mammì- è una assoluta priorità per monitorare correttamente l'epidemia. Il sequenziamento genetico è necessario; l’Italia su questo va a rilento mentre, la Lombardia, che ha numerosi laboratori, secondo i dati reperibili sulle piattaforme ufficiali sembrerebbe totalmente ferme. In realtà, nell’interlocuzione diretta con i laboratori che effettuano il sequenziamento è emerso che anche la nostra regione sta facendo la sua parte. Chiedo quindi che i dati eventualmente raccolti siano pubblici e un maggior impegno della nostra regione nelle attività di individuazione delle varianti”.