Covid: M5S, 'urge digitalizzazione Ssn, risorse ci sono'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 12 gen. (Adnkronos) – "Urge digitalizzazione del Sistema sanitario nazionale. Le terapie non possono tardare". Così, in una nota, i componenti del Movimento cinque stelle della Commissione Sanità al Senato.

“Da più parti – affermano – arrivano denunce sulle difficoltà ad accedere ai tamponi molecolari, che provocano ritardi peraltro anche nelle cure, sul mancato accesso in modo omogeneo alle terapie antivirali e ai monoclonali, fondamentali per curare i pazienti Covid-19, e sulla trasmissione diseguale dei dati tra Regioni per il computo dei casi. Sono anni che insistiamo sull’importanza di informatizzare il sistema sanitario, sul potenziamento dei servizi territoriali. Nelle regioni dove il filtro territoriale esiste si usano maggiormente monoclonali e antivirali. Nelle altre invece si arranca".

"Oggi – continuano – la dottoressa Salmaso denuncia la possibilità che vi siano delle falle nel Servizio sanitario nazionale, che sarebbero alle base di un maggior numero di decessi in Italia. Le risorse ci sono, sono state stanziate, bisogna agire: tracciamento, tamponi, terapie adeguate sono le armi che abbiamo per combattere il Covid-19. L’Aifa ha autorizzato due antivirali, dopo i vaccini che sono fondamentali per prevenire i contagi, ci sono le cure. E le cure devono arrivare ai cittadini”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli