Covid, de Magistris scrive a Conte: "In Campania si è perso il controllo"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha scritto una nota indirizzata al presidente del Consiglio Giuseppe Conte nella quale esprime "viva preoccupazione per la situazione della sanità pubblica nella regione Campania". Secondo de Magistris in Campania "si è perso completamente il controllo dei vari settori che compongono la struttura della difesa della salute dei cittadini: dalla medicina territoriale di distretto, ai tamponi, dal tracciamento dei contagi, ai posti letto, ai reparti Usca, alla enorme difficoltà di curare altre patologie di persone non affette da coronavirus, perché è stato disposto il blocco dei ricoveri".

Trasferimento immediato di liquidità e un piano per il lavoro che garantisca al Comune di operare assunzioni, sono le "misure assolutamente necessarie" sottolineate dal sindaco di Napoli al presidente del Consiglio nella lettera con la quale chiede "un incontro con cortese urgenza per proseguire, nel dialogo costruttivo, affrontando interventi assolutamente urgenti per la città e per l'area metropolitana di Napoli". Secondo de Magistris le due richieste "rivestono una importanza ed un'urgenza improrogabile".