Covid: magnate pensa di vendere casinò di Las Vegas per 6 mld di dollari

·1 minuto per la lettura
(REUTERS/David Becker)
(REUTERS/David Becker)

Sheldon Adelson, il miliardario fondatore di Las Vegas Sands Corp, sta considerando di mettere in vendita i suoi hotel-casinò di Las Vegas. Secondo quanto riporta Bloomberg, il gigante dei casinò, sta cercando un acquirente per 6 miliardi di dollari per il Venetian Resort, il Palazzo e il Sands Expo Convention Center.

GUARDA ANCHE: Crisi in Spagna: gioielli in vendita al banco dei pegni per chiudere il mese

La scorsa settimana, a causa del Covid, Sands ha registrato un calo delle entrate dell'82% nei guadagni del terzo trimestre. Secondo il dipartimento del turismo di Las Vegas, con il coronavirus il volume totale dei visitatori nel mese di agosto è diminuito del 60% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Se il processo di vendita degli hotel di Las Vegas si concretizzasse, ad Adelson rimarrebbero le entrate dei casinò della Sands Corp. di Macao e di Singapore, i due mercati più grandi per il miliardario, tra le persone più ricche del mondo con una fortuna stimata in 29,7 miliardi di dollari.

GUARDA ANCHE: Covid: H&M taglia e punta sul web