Covid, Marseglia: “La pandemia ha portato denatalità e paura”

featured 1666568
featured 1666568

Roma, 3 nov. (askanews) – “Abbiamo imparato tantissimo, abbiamo imparato a conoscere una malattia che non conoscevamo, abbiamo imparato che è una malattia che può essere molto banale ma anche gravissima. Proprio per questo dobbiamo essere in grado di gestire dalle cose più semplici a quelle più serie e non sottovalutare. Quindi non sottovalutare il problema del Covid così come le altre malattie infettive. Ci sono degli aspetti negativi come la denatalità legata a una certa paura nei confronti della malattia, il confinamento che ha comportato anche un buco nella formazione scolastica, e su questo bisognerà ragionare perché la formazione a distanza è qualcosa che non può competere con l’aspetto relazionali di una classe dove si acquisiscono competenze per osmosi”. Lo ha detto Gian Luigi Marseglia, Professore Ordinario di Pediatria Direttore Clinica Pediatrica e Scuola di Specializzazione in Pediatria Università degli Studi di Pavia, nel corso della conferenza stampa di presentazione di un Decalogo “Bambini e COVID-19, le 10 cose da sapere” destinato alle famiglie, una guida per affrontare senza timori i prossimi mesi invernali. Le indicazioni al centro del confronto che si terrà in occasione del Convegno “Verso una nuova quotidianità. La lezione del COVID” realizzato con il contributo non condizionato di Dompé.