Covid: martedì presidio familiari vittime a Montecitorio, 'commemorazione pacifica'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 30 ott. (Adnkronos) – Il 2 novembre in piazza Santi Apostoli, spazio concesso e autorizzato in zona Montecitorio, una rappresentanza dei familiari delle vittime del Covid19, terrà una commemorazione "pacifica e silenziosa" per ricordare i morti a causa del virus. Saranno presenti Robert Lingard e una delegazione di avvocati, tra cui Consuelo Locati, del team legale che patrocina la causa civile pendente davanti al Tribunale Civile di Roma, nell’interesse di oltre 600 familiari di vittime Covid, volta a stabilire le responsabilità politiche ed istituzionali sia nella fase pre-pandemica che in quella iniziale.

"Sentiamo sempre parlare di memoria, dei camion di Bergamo e delle persone che su quei camion hanno pagato a prezzo della loro vita l'impreparazione dell'Italia ad affrontare la pandemia. E prendiamo atto che alle commemorazioni ufficiali delle vittime del covid nessun rappresentante istituzionale abbia mai ritenuto di far partecipare una delegazione dei familiari di quelle vittime", scrive il portavoce dei familiari.

La scelta della piazza, nei pressi del Parlamento, è simbolica: "E' il luogo in cui le istituzioni stanno dimostrando di non volersi assumere la responsabilità di indagare sui motivi che hanno portato a contare un numero di vittime così elevato". Ed è il luogo in cui "non si è ritenuto di istituire una commissione di inchiesta a 360 gradi, come è avvenuto in altri Paesi, senza limitazioni di tempo e luogo come alcuni emendamenti trasversali hanno tentato di porre, evidentemente nel tentativo di nascondere ogni eventuale responsabilità. In queste settimane, gli stessi familiari delle vittime hanno lanciato una petizione proprio per una commissione d'inchiesta ad ampio raggio che ad oggi conta 10imila firme".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli