Covid, "mascherine abbandonate pericolose per i cani"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

L'Aidaa, associazione italiana difesa animali e ambiente, lancia un allarme sul rischio di ingestione di mascherine abbandonate nei parchi pubblici e nelle aree per i cani. "Non ci sono ancora per fortuna casi di morte per soffocamento, ma sono oramai diverse le segnalazioni di proprietari di cani che sono costretti e rivolgersi ai veterinari perché il loro cane ha masticato e ingerito pezzi di mascherine abbandonate nei parchi, sui marciapiedi o addirittura nelle aree cani di diverse città italiane", riferisce l'associazione.

Per questo motivo, "prima che possa essere troppo tardi e che possano succedere guai irreparabili per i cani, soprattutto randagi, che andrebbero incontro a una morte atroce per soffocamento in caso di ingestione anche di solo un pezzo di mascherina", l'Aidaa esorta a non gettare le mascherine per terra, rilanciando l'allarme ai proprietari di cani".

Per il momento, afferma l'Aidaa, "non è successo nulla di irreparabile. Ma tenete d'occhio i vostri cani quando sono al guinzaglio e quando sono liberi nelle apposite aree cani: il rischio che mastichino o ingoino qualche mascherina abbandonata è tutt'altro che remoto e le conseguenze di queste ingestioni potrebbero essere letali".