Covid: Mattarella, 'donne in prima linea contro pandemia ma più penalizzate'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 1 lug. (Adnkronos) – "Nel dicembre 2020 l'occupazione femminile era sotto il 49 per cento. Non c'è dubbio che il peso delle conseguenze della crisi provocata dalla pandemia hanno pesato sulle donne più che sugli uomini: hanno pesato su tutti, ma il costo del ruolo femminile è stato particolarmente alto". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, incontrando al Quirinale le vincitrici della 33/ma edizione del Premio Marisa Bellisario, accompagnate dalla presidente della Fondazione, Lella Golfo e dal presidente della commissione esaminatrice del Premio, Stefano Lucchini.

"Ed è anche paradossale, perchè -ha ricordato il Capo dello Stato- durante la pandemia in tutti i fronti più importanti e significativi e anche più esposti, più rischiosi nel contrasto al virus, il ruolo delle donne è stato particolarmente alto, forte e intenso, anche con tante vittime. Va sottolineato il contributo della presenza femminile nei tanti luoghi e punti di contrasto e di efficacia di contrasto alla pandemia".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli