Covid: Mazzeo, '94% over80 46% 70-79 toscani sono stata vaccinati con almeno una dose'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Firenze, 24 apr. – (Adnkronos) – "Il picco della terza ondata è ormai alle spalle; questo non significa che il virus è stato sconfitto ma che le misure di contenimento hanno funzionato, quindi siamo in una fase calante dell'epidemia. Sconfiggeremo il virus solo con i vaccini: ad oggi un toscano (over 16) su quattro ha ricevuto almeno la prima dose e 1milione e 129mila sono le dosi di vaccino somministrate (808mila prime dosi e 321mila richiami). Il 94% degli ultraottantenni e il 46% dei 70-79enni toscani sono stata vaccinati con almeno una dose, mentre sono state somministrate 72mila prime dosi e 21mila richiami agli estremamente vulnerabili (su poco più di 100mila registrati)". Lo afferma il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Antonio Mazzeo, in post su Facebook.

"Questi numeri sono importanti, non per fare la gara con le altre regioni, ma semplicemente perchè sono le due fasce di età che hanno un rischio più elevato di finire in ospedale e in terapia intensiva – sottolinea Mazzeo – Immunizzare prioritariamente queste due fasce, insieme agli estremamente vulnerabili, dopo aver già immunizzato operatori sanitari e Rsa (che sono stati i principali focolai nelle ondate precedenti), permetterà di ridurre la pressione ospedaliera e riprendere con la normalità".

"Spero che maggio sia il mese della svolta, in cui la campagna vaccinale diventi finalmente di massa e che ci permetta di ultimare queste categorie prioritarie e iniziare a vaccinare il resto della popolazione – auspica Mazzeo – Oggi, in questa giornata di sole e primavera, lo dico ancora più confinante: Forza Toscana".