Covid, medici: "Si avvicinano giorni duri, finirà a primavera"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Non si placa l'allarme Covid in Italia, né la corsa dei casi positivi. Se l'ultimo libro del ministro della Salute Roberto Speranza (la cui uscita, prevista ieri, è stata rinviata) si intitola 'Perché guariremo. Dai giorni più duri a una nuova idea di salute', per il presidente della Federazione nazionale Ordini dei medici, Filippo Anelli, i "giorni duri si avvicinano. Da mesi dicevamo che ci sarebbe stata una seconda ondata: tutte le epidemie hanno una prima e una seconda fase. E questa sarà un po' più lunga della prima: ci accompagnerà fino a primavera".

"Avevamo detto in tutti i modi di non rilassarci, di prepararci. Ora siamo preoccupati per le segnalazioni di colleghi contagiati e per il fatto che si ricomincia a chiudere le prestazioni dei reparti ordinari", quelli non Covid. Anelli rinnova l'invito ai cittadini "a limitare il più possibile incontri e spostamenti, per ridurre il rischio di contagio e aiutarci a curare anche i pazienti non Covid".