Covid: Meloni, 'morti seconda ondata perché impreparati, eppure Conte sapeva'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 1 giu . (Adnkronos) – "I morti della seconda ondata sono arrivati soprattutto perché non ci si è preparati, non perché non abbiamo chiuso abbastanza i ristoranti. Il mezzo pubblico è un cluster più del ristorante, eppure nessuno ci ha lavorato. Sulle scuole ci siamo mossi sui banchi a rotelle, quando è normale che sui banchi a rotelle ti muovi di più e il distanziamento diventa più complicato". Così Giorgia Meloni, ospite di Porta a Porta su Rai1.

"La seconda ondata era stata annunciata, io mi ricordo che in una lunga telefonate sulle elezioni regionali con Giuseppe Conte, in cui io chiedevo si votasse ad ottobre e non a settembre, lui mi diceva che a ottobre non si sarebbe votato perché si temeva la seconda ondata, quindi si sapeva ci sarebbe stata", dice ancora la leader di Fdi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli