Covid, Meloni: "No a obbligo, questi vaccini hanno autorizzazione condizionata"

·1 minuto per la lettura

"Non sono favorevole all’obbligo vaccinale, in particolare dei vaccini anti-covid, e non sono no vax. I vaccini anti-covid hanno un’autorizzazione condizionata, perché mancano alcune fasi della progettazione". Così la presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni a Zona bianca, che andrà in onda su Rete 4.

"Alcune fasi di sperimentazione finiranno nel 2023, bisogna valutare il rapporto rischio benefici, e su questo nessuno è in grado di dare certezze. Se il governo -ha aggiunto Meloni- si sente convinto e sicuro, perché non dice 'Siamo pronti indennizzare se qualcosa va storto'? Perché i responsabili delle case farmaceutiche chiedono di essere scudati?".

"In Italia le cose sono andate meglio fin dall’inizio rispetto al resto d’Europa, siamo al 70% di vaccinati, superiore alla media europea. Eppure nel resto d'Europa nessuno parla di obbligo vaccinale, e nessuno, tranne la Francia, usa il green pass come da noi. Angela Merkel e Sanchez sono no vax? Il green pass è un’arma di distrazione, è il tema ideale per creare le tifoserie, per distrarre da quello che il governo non ha fatto: mettere in sicurezza i trasporti e le scuole e garantire le cure domiciliari".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli