Covid, Michele Serio morto a 67 anni: addio all’autore di “Pizzeria Inferno”

·1 minuto per la lettura
Michele Serio morto
Michele Serio morto

Addio a Michele Serio, noto scrittore napoletano morto all’età di 67 anni dopo aver contratto il Covid. Ricoverato all’ospedale Cotugno del capoluogo campano, l’autore è scomparso a causa di una polmonite intervenuta come complicazione dell’infezione.

Michele Serio morto

La sua carriera aveva avuto inizio trent’anni fa con la pubblicazione del fantasy “La signora dei lupi”. A consacrarlo tra gli scrittori pulp italiani fu però “Pizzeria Inferno“, edito nel 1994 da Baldini e Castoldi e riedito nel 2013 da Homo Scrivens. Tra le sue opere si ricordano “Nero metropolitano”, “Reporter di strada”, “La dote”, “Napoli corpo a corpo”, “San Gennaro made in China”, “Giù le mani dal Vesuvio” e”365 ma non li dimostra”.

Michele Serio morto: il ricordo di De Giovanni

Giornalista, sceneggiatore e attore, Serio è stato tradotto in Spagna, Francia, Grecia e Germania e ha scritto anche i testi di alcune canzoni. Ha inoltre lavorato per il teatro, per la radio e e la televisione (Jonathan su RaiDue) e ha pubblicato il suo ultimo libro nel 2020 (“E tu di che congiuntivo sei?” edito da Cento autori)

Tra i tanti messaggi che hanno ricordato Serio e il suo genio creativo spicca quello di Maurizio de Giovanni che, sui social network, ha così salutato l’amico : “Napoli perde il più visionario folle e talentuoso degli scrittori“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli