Covid: Misiani, 'no alla violenza, accelerare su ristori e vaccini'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 6 apr. (Adnkronos) – "Comprendiamo la paura delle persone ma non possiamo giustificare in alcun modo la violenza. Quanto è accaduto davanti Montecitorio suscita preoccupazione ed allarme. Riaprire è necessario, ma deve avvenire non appena i dati epidemiologici lo permetteranno". Così Antonio Misiani, responsabile Economia e Finanza nella segreteria del Pd.

"I dati Istat sull’occupazione confermano purtroppo la gravità della crisi economica e sociale e la necessità di accelerare al massimo la campagna di vaccinazione e mettere a disposizione di persone ed imprese le risorse necessarie per superare questa fase di difficoltà".

"Il decreto sostegni ha iniziato il suo percorso di discussione parlamentare e il presidente Draghi ha preannunciato un ulteriore scostamento di bilancio, che noi chiediamo di destinare innanzitutto al supporto delle attività economiche più in difficoltà e alla proroga della moratoria e delle garanzie statali sui prestiti. Dalle difficoltà si esce tutti insieme, non con la violenza ma con la responsabilità di agire uniti in difesa degli italiani".