Covid: monoclonali, a Monza trattati i primi 10 pazienti

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 27 mar. (Adnkronos) – C’è anche la Asst di Monza tra le aziende autorizzate da Regione Lombardia alla prescrizione e somministrazione degli anticorpi monoclonali nella lotta contro il Covid19. L'ospedale è pronto e li ha somministrati in dieci casi.

"Gli anticorpi monoclonali anti SARS-CoV 2 rappresentano una importante opzione terapeutica per il trattamento precoce dei pazienti affetti da Covid", spiega Paolo Bonfanti, direttore delle Malattie infettive dell'Asst di Monza. "Durante la scorsa settimana, abbiamo iniziato a trattare i primi dieci pazienti, in parte inviati dall’hotspot territoriale e in parte identificati dalle strutture presenti in ospedale che seguono i pazienti fragili".

Questi ultimi, ad esempio pazienti con malattia cerebrovascolare, oncoematologici, diabetici, hanno un maggiore rischio di sviluppare la malattia "nella sua forma più grave e sono quindi i soggetti che devono essere identificati e candidati a questo tipo trattamento. L’identificazione deve essere precoce, nei primissimi giorni di malattia quando il paziente è asintomatico o ha sviluppato sintomi in forma lieve".