Covid: Moratti, 'con arrivo nuove dosi, possibili 100mila vaccinazioni al giorno'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 24 mag. (Adnkronos) – La vicepresidente ed assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, ha commentato il prospetto consegna dei vaccini, che prevede l'arrivo in Lombardia di 2.824.250 dosi entro un mese: "In base alla programmazione delle consegne da oggi al 28 giugno -spiega- da metà giugno la Lombardia potrebbe toccare una media giornaliera di 100.000 somministrazioni". A partire dalla giornata odierna, 24 maggio, e fino a lunedì 28 giugno, il piano infatti prevede per l'esattezza la consegna di: 1.983.150 dosi di Pfizer, 374.000 di Moderna, 331.500 di Astrazeneca e 135.600 di Johnson & Johnson.

"Il piano come sappiamo -specifica la vicepresidente e assessore al Welfare- è sempre suscettibile di variazioni. Tuttavia, se il commissario Figliuolo ce lo consentirà, la previsione ci fa attendere per la metà di giugno di raggiungere l'importante media di 100.000 vaccinazioni quotidiane. Con questa velocità la campagna vaccinale andrebbe incontro a una svolta decisa e l'obiettivo di vaccinare i lombardi per la fine di luglio, almeno con la prima dose, sarebbe pienamente alla nostra portata".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli