Covid, Moratti: da novembre diminuzione sensibile ricoverati

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 27 gen. (askanews) - Dal 23 novembre a fine gennaio in Lombardia si è registrata una "diminuzione sensibile dei pazienti ricoverati" per Covid-19. Lo ha detto in audizione al Pirellone l'assessore al Welfare e vicepresidente di Regione Lombardia, Letizia Moratti.

In Lombardia, ha detto, "in questo momento ci sono 4.659 posti letto occupati rispetto a 5.302 posti letto dedicati al Covid-19. Una situazione che ci vede con una discesa di un picco che vede una diminuzione che parte dal 23 novembre e arriva al 25 gennaio" che porta a "una disponibilità posti letto-pazienti superiore a quella necessaria ora. I posti letto occupati in terapia intensiva sono 451 rispetto ai 560 posti dedicati" che rappresenta anche in questo caso "una diminuzione sensibile dal picco del 23 di novembre".

Nel consueto aggiornamento giornaliero dei dati sull'epidemia in regione ieri risultavano 392 pazienti in terapia intensiva e 3.530 negli altri reparti. Secondo quanto viene spiegato dall'assessorato al Welfare, i numeri letti dall'assessore Moratti comprendono i pazienti che necessitano delle cure ospedaliere pur non essendo più positivi al Covid-19.