Covid: morti padre e figlia, avevano fatto prima dose vaccino

·1 minuto per la lettura
(Getty Images)
(Getty Images)

Avevano già fatto la prima dose di vaccino il padre 83 anni e la figlia 48 morti a Nicosia (Sicilia) a causa del Covid. Sono deceduti a due giorni di distanza l'uno dall'altra. L'anziano era un ex dipendente comunale in pensione, la donna che viveva con lui dipendente nel settore tecnico del Comune.

Entrambi si erano sottoposti alla prima dose di vaccino nella seconda metà di luglio e in questi giorni avrebbero dovuto sottoporsi alla seconda somministrazione. La donna non sembrava avere sintomi particolarmente gravi, a parte la febbre, tanto che nel pomeriggio di martedì 17 aveva effettuato una telefonata per informarsi su alcuni farmaci. Nella notte è poi deceduta.

VIDEO - Vaccini Covid, la terza dose servirà?

Nella città siciliana la situazione preoccupa per la velocità con la quale il virus, nella maggior parte dei casi riconducibile alla variante Delta, si sta propagando. All'origine sembrano esserci alcune cerimonie, feste, cene e matrimoni, ma anche gli assembramenti nella zona della movida. 

Il sindaco di Nicosia, Luigi Bonelli, ha emanato in tarda mattinata l'ordinanza che impone obbligo di mascherina all'aperto al di sopra dei 12 anni di età e vieta gli assembramenti, soprattutto quelli che si creano in prossimità di bar e luoghi di ritrovo, dove da oggi pomeriggio è possibile la presenza di persone esclusivamente secondo le disponibilità di posti a sedere che devono essere predisposti nel rispetto delle norme anticovid.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli