Covid: musei Milano, da domani stop a obbligo prenotazione nei weekend

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 21 mag. (Adnkronos) – Da domani a Milano, come nel resto d'Italia, non si deve più prenotare per accedere ai musei "che nel 2019 non hanno superato il milione di visitatori", secondo le norme dell'ultimo dl sulle riaperture.

E dunque, fa sapere il Comune, le biglietterie delle sedi espositive e dei musei civici saranno aperte per accogliere i visitatori anche senza prenotazione, sempre nei limiti di contingentamento fissati dalla normativa vigente. "La prenotazione rimane comunque consigliata tutti i giorni, da martedì a domenica, per evitare attese e garantirsi l’ingresso".

Visto inoltre lo slittamento alle ore 23 dei limiti orari agli spostamenti, previsto dal medesimo decreto, tutti i giovedì a partire dal 27 maggio l’orario serale viene prolungato per l’ingresso al Museo del Novecento e alle mostre di Palazzo Reale e PAC con biglietterie aperte fino alle 20.30 e sale chiuse alle 21.30. Il Mudec prolunga gli orari di apertura tutti i giovedì e sabato fino alle 22.30 (ultimo ingresso alle ore 21.30).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli