Covid, nel 2020 la mortalità nel Milanese è aumentata del 31,85%

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 7 lug. (askanews) - Nel Milanese nel 2020 si è registrato un aumento della mortalità del 31,85% rispetto al 2019; con una crescita superiore tra gli uomini (+35,7%) verso le donne (+28,5%). E' quanto emerge da un report dell'Ufficio servizi statistici della Città metropolitana di Milano, elaborato sulla scorta dei dati provvisori e delle stime sulla mortalità 2020 dell'Istat.

I dati di Milano città ricalcano quelli complessivi dell'area metropolitana: +33,6%. Tra gli uomini si sono registrati picchi del 130% tra marzo e aprile e del 102% a novembre; tra le donne la percentuale più alta è stata del 136,9% ad aprile 2020.

Nell'hinterland ci sono differenze. Abbiategrasso ha un incremento del +30,7%, Magenta del +26,6% e Cormano del +74,7%. A Tribiano si è registrato il +115,4%, a Noviglio +100%, a Morimondo +76,5% e Vermezzo con Zelo +60%. Nella zona Nord Ovest a Pogliano Milanese si è arrivati al +52,9%. In alcuni centri del Milanese si è registrato anche un calo dei decessi nel 2020 rispetto al 2019: Cisliano -35,4%, Pieve Emanuele -16,64%, Bubbiano -15,8%, Calvignasco e Cassinetta di Lugagnano -12,5%, Boffalora sopra Ticino -4,1% e Bernate Ticino -3,6%.

"Il 2020 è stato un anno difficile, che tra le altre cose ha avuto come effetto un radicale cambiamento delle abitudini e dello stile di vita", ha evidenziato Arianna Censi vicesindaco della città metropolitana di Milano. "Il report demografico assume un particolare valore, oltre ad essere uno strumento importante che gli specialisti e gli amministratoti locali potranno utilizzare per analizzare le dinamiche che hanno riguardato i 133 comuni del nostro territorio", ha chiosato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli