Covid: 'no mask' mostra natiche a assistente di volo, rischia 20 anni

·1 minuto per la lettura

(Adnkronos) - Un irlandese di 29 anni, Shane McInerney, è stato incriminato per i "numerosi disordini" creati lo scorso 7 gennaio su un volto della Delta diretto da Dublino a New York. Lo riporta il giornale Irish Times, secondo cui l'uomo di Galway si è rifiutato di indossare la mascherina a bordo, ha lanciato una lattina contro un altro passeggero e infine ha mostrate le natiche a un'assistente di volo.

Stando a quanto si legge nella denuncia presentata presso l'Eastern District of New York, "durante il volo di circa otto ore, l'imputato si è ripetutamente rifiutato di indossare la mascherina nonostante gli fosse stato chiesto decine di volte dal personale dell'equipaggio". Sempre secondo la denuncia, l'uomo a un certo punto si è alzato dal suo posto per lamentarsi del cibo e sulla via del ritorno si è abbassato i pantaloni, prendendo in giro l'assistente ed i passeggeri vicini.

McInerney, che la scorsa settimana è comparso in tribunale ed è stato rilasciato su cauzione, rischia fino a 20 anni di carcere. Il suo avvocato, Benjamin Yaster, non ha commentato. In una dichiarazione, Delta Air Lines ha affermato che la compagnia aerea "ha tolleranza zero per comportamenti indisciplinati nei nostri aeroporti e a bordo dei nostri aerei poiché nulla è più importante della sicurezza delle nostre persone e dei nostri clienti".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli