Covid: nodo obbligo vaccini su lavoro, Draghi per estenderlo anche a privati dopo Pa

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 23 dic. (Adnkronos) – Più che sulle singole misure -discoteche, mascherine all'aperto e FFP2- il vero dibattito in cabina di regia tra il premier Mario Draghi e le forze di maggioranza ci sarebbe stato -riferiscono all'Adnkronos fonti di governo- sull'estensione dell'obbligo di vaccino alla PA, o meglio per i 950mila dipendenti che al momento ne sono esclusi, visto che per le scuole, la sanità e le forze dell'ordine l'obbligo vaccinale esiste già. Il presidente del Consiglio, viene spiegato, sarebbe per chiudere ora la 'partita' della Pubblica amministrazione, ma poi estendere l'obbligo anche ai lavoratori del settore privato, nessuno escluso.

Le forze di maggioranza avrebbero posizioni diverse, sia sull'immediata estensione dell'obbligo ai dipendenti della Pa, sia sul passaggio successivo, che vedrebbe tutti i lavoratori raggiunti dall'obbligo di vaccino. Nella cabina di regia sul Pnrr che avrà inizio a breve, verrà ridiscussa anche questa questione, e, più in generale, le misure anti-Covid che verranno varate nel Cdm in programma alle 17.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli