Covid, "non sarà un Natale normale": il parere controcorrente di Rasi

·1 minuto per la lettura
Covid,
Covid, "non sarà un Natale normale": il parere controcorrente di Rasi (Getty)

Mentre i contagi continuano ad aumentare in tutta Italia, sono molti gli esperti che nelle ultime settimane hanno assicurato che il Natale che ci aspetta sarà "normale" perché il Covid-19 verrà comunque tenuto a bada dalle vaccinazioni. Un parere controcorrente arriva però da Guido Rasi, consulente del generale Figliuolo ed ex direttore dell'Ema.

"I rischi sono reali, l'equilibrio è molto precario: non scommetterei su un Natale 'normale", ha detto rispondendo ad una domanda di "Sabato anch'io" su Rai Radio 1. "Se saremo molto disciplinati in questo mese - prevede Rasi - potremo avere un Natale migliore dell'anno scorso ma non un Natale normale".

"Nelle scuole sono mancati interventi strutturali, in particolare per quanto riguarda la gestione dei flussi in entrata e uscita", ha detto il microbiologo Guido Rasi, consulente del Commissario all'emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo. Riferendosi alle regole per contenere l'epidemia di Covid-19, Rasi ha rilevato: "Temo che non sia stato fatto nulla di strutturale per le scuole". Il problema, ha aggiunto, è "la gestione dei flussi in entrata e uscita". È importante intervenire "non tanto nella classe, ma nel momento in cui si gestiscono i flussi delle persone".

GUARDA ANCHE - Lockdown per non vaccinati? La risposta di Locatelli

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli