**Covid: in nuova bozza Regioni via obbligo tamponi in cinema e teatri**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 15 apr. (Adnkronos) – Sparisce nella nuova bozza delle Regioni, aggiornata questa mattina, l'obbligo di tampone ("evidenza di un test negativo nelle ultime 48 ore"), o di completamento del ciclo vaccinale per poter accedere a cinema, teatri, arene e spettacoli. La misura era prevista nella prima bozza messa nero su bianco dal gruppo tecnico ristretto e aveva sollevato le critiche degli addetti ai lavori, ma nell'aggiornamento del documento di questa mattina -prima dell'incontro con il governo in cui verranno presentate le linee guida visionate dall'Adnkronos- l'obbligo è venuto meno. Sostituito con una dicitura più blanda e riportata in tutti i 'capitoli' di cui si compone il documento -ristorazione, palestre e piscine, strutture termali, cinema e spettacoli dal vivo- ovvero la possibilità di mantenere aperte le attività anche in "scenari epidemiologici definiti ad alto rischio purché integrate con strategie di screening/testing".