Covid, nuovi casi in Italia soprattutto fra i giovani - Brusaferro

·1 minuto per la lettura
Un operatore sanitario inserisce una siringa in una fiala di un vaccino presso l'ospedale Cardarelli a Napoli

MILANO (Reuters) - L'età mediana di chi si ammala di Covid in Italia è scesa al livello più basso di sempre, a 28 anni, e cala anche l'età di chi viene ricoverato, che scende a 50,2 anni.

Lo ha detto il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro, commentando i dati del monitoraggio settimanale condotto dall'ISS e dal ministero della Salute.

"E' il valore più basso del picco più basso che abbiamo toccato la scorsa estate", ha detto, aggiungendo che nell'ultima settima la maggioranza delle regioni ha una ricrescita dei casi e che riguarda le fasce di età 10-19 e 20-29.

"Quindi la ricrescita interessa una popolazione fondamentalmente giovanile", ha dichiarato, precisando che con l'arrivo della variante Delta la trasmissibilità risulta aumentata di un fattore moltiplicativo compreso tra +33% e +110%.

Il direttore generale della Prevenzione presso il ministero della Salute Gianni Rezza ha aggiunto che i nuovi contagiati sono soprattutto giovani "perché le persone più anziane sono state vaccinate prima e quindi ora sono più protette".

"Quando si vaccinerà un numero sostanzioso di giovani comincerà a rallentare anche la corsa del virus", ha concluso.

Il monitoraggio dell'Istituto Superiore di Sanità ha evidenziato oggi un aumento del'incidenza, una crescita dell'Rt - cioè l'indice che dice quante persone possono essere contagiate da una sola persona in media e in un certo periodo di tempo medio - e quasi tutte le regioni classificate a rischio epidemico "moderato da basso".

I dati indicano, però, contemporaneamente la costante diminuzione del tasso di occupazione dei posti sia in terapia intensiva sia negli altri reparti di degenza.

(Emilio Parodi, in redazione a Roma Giselda Vagnoni, emilio.parodi@thomsonreuters.com; +39 02 66129523))

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli