Covid, nuovo farmaco orale: su quali pazienti funziona

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Covid, nuovo farmaco orale: su quali pazienti funziona (Getty Images)
Covid, nuovo farmaco orale: su quali pazienti funziona (Getty Images)

Nuova speranza contro il coronavirus: il farmaco antivirale sperimentale orale molnupiravir potrebbe essere efficace nel trattamento dei pazienti Covid non ospedalizzati. Infatti, da una nota di MSD e Ridgeback Biotherapeutic, le due aziende che stanno conducendo lo sviluppo e la sperimentazione, "il farmaco continua a produrre evidenze quale potenziale trattamento per i pazienti non ospedalizzati con Covid-19".

GUARDA ANCHE - Covid, tracce di virus sulla polvere: cosa indicano?

Sono in corso, intanto, due diversi studi di fase II sul farmaco che si assume per via orale: uno su pazienti non ospedalizzati e uno su pazienti ospedalizzati. A fornire un riscontro interessante, per il momento, è solo lo studio sui pazienti non ospedalizzati e proprio per questa categoria di persone verrà effettuata la sperimentazione di fase III.

Roy Baynes, senior vice president, capo dello sviluppo clinico globale e chief medical officer presso MSD Research Laboratories, ha dichiarato: "Stiamo continuando a fare progressi nello sviluppo clinico di molnupiravir, il nostro candidato antivirale orale in fase di sviluppo clinico. I dati rilevati nella fase 2 relativi alla determinazione del dosaggio sono coerenti con il meccanismo d'azione e forniscono evidenze significative del potenziale antivirale del farmaco nella dose da 800 mg. In base ai risultati di tali studi, stiamo procedendo alla Fase 3 del nostro programma di sviluppo clinico per quanto riguarda i pazienti non ospedalizzati che si appoggerà sul nostro network di centri per l'arruolamento dei pazienti idonei in tutto il mondo".

GUARDA ANCHE - Perché gli Stati Uniti hanno sospeso il vaccino Johnson & Johnson?