Covid oggi Gb, l'impatto della pandemia sulle morti in casa

·1 minuto per la lettura

Con la pandemia di Covid 19, fra marzo 2020 e ottobre 2021 vi sono stati 75.474 morti in più della media in casa in Inghilterra e Galles. Lo evidenza un'analisi dell'agenzia Press Association sulla base dei dati dell'ufficio nazionale di statistica, citata dai media. I decessi sono però in minima parte attribuiti al covid: solo il 12%, pari a 8.824 casi. La maggior parte sono di ammalati di altre patologie, come tumori e alzheimer, che prima della pandemia sarebbero morti in ospedale.

Sin da aprile 2002, i decessi in casa sono stati significativamente in più rispetto al 2015-2019. Anche negli ultimi mesi, dopo la fine del lockdown, le morti in eccesso in casa sono state fra 700 e 900 a settimana. Dall'inizio di agosto sono 10mila i morti in più nelle case, mentre negli ospedali il dato è di 5mila e nelle case di riposo di 1400.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli