Covid Italia, 5.822 contagi e 26 morti: bollettino 7 novembre

·7 minuto per la lettura

Sono 5.822 i contagi da coronavirus in Italia oggi, 7 novembre 2021, secondo i dati covid - regione per regione - nel bollettino di Protezione Civile e ministero della Salute. Si registrano altri 26 morti, che portano il totale delle vittime a 132.391. I nuovi casi sono stati individuati su 434.771 tamponi, il tasso di positività è all'1,33%. I pazienti covid ricoverati con sintomi sono 3.215 (+ 42). Le persone in terapia intensiva sono 398 (+ 6). Segnalati 2.502 guariti in più rispetto a ieri.

BOLLETTINO REGIONE PER REGIONE

LOMBARDIA - Sono 715 i contagi da coronavirus in Lombardia oggi, 7 novembre 2021, secondo i dati covid del bollettino della regione. Si registrano altri 3 morti. I nuovi casi sono stati individuati su 96.651 tamponi eseguiti (tasso di positività allo 0,7%). Il totale delle vittime da inizio pandemia sale a 34.201.

Stabili i ricoveri in terapia intensiva (47), mentre sale a 338 (+6) il numero di pazienti ricoverati negli altri reparti. Nel dettaglio i numeri nelle province lombarde: a Milano si sono registrati 227 casi, 90 a Brescia, a Varese 87, 76 a Monza, 34 a Bergamo, 29 a Como, 28 a Lodi, 26 a Lecco, a Mantova e Pavia 25 ciascuno, 16 a Cremona, 10 a Sondrio.

LAZIO - Sono 697 i contagi da coronavirus nel Lazio oggi, 7 novembre 2021, secondo i dati covid del bollettino della regione. Registrati 2 morti. I casi segnalati a Roma sono 286.

"Oggi nel Lazio su 13.784 tamponi molecolari e 19.751 tamponi antigenici per un totale di 33.535 tamponi, si registrano 697 nuovi casi positivi (-110), 2 i decessi (-3), 482 i ricoverati (+2), 59 le terapie intensive ( = ) e +361 i guariti. il rapporto tra positivi e tamponi è al 2%. Sono invece 286 i casi a Roma: un calo giornaliero rispetto al giorno prima ma in lieve aumento rispetto allo stesso giorno della settimana scorsa. Attesa ancora una curva in ascesa", dice l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato.

CAMPANIA - Sono 780 i contagi da coronavirus in Campania oggi, 7 novembre 2021, secondo i dati covid del bollettino della regione. Si registra un morto. I nuovi contagi sono stati individuati dall'analisi di 23.143 test. In Campania sono 18 i pazienti covid ricoverati in terapia intensiva, 266 i pazienti ricoverati in reparti di degenza.

SARDEGNA - Sono 58 i contagi da coronavirus in Sardegna oggi, 7 novembre 2021, secondo i dati covid del bollettino della regione. Non si registrano morti. I nuovi casi sono stati rilevati sulla base di 1.152 persone testate.

Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 7464 test. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 6 (come ieri), 46 (1 in più da ieri) in area medica. Sono poi 1479 i casi di isolamento domiciliare (45 in più rispetto a ieri) e non si registrano decessi.

ABRUZZO - Sono 178 i contagi da coronavirus in Abruzzo oggi, 7 novembre 2021, secondo i dati del bollettino covid della Protezione Civile e del ministero della Salute con i numeri della regione. Da ieri non si registrano morti, le vittime restano 2.565 dall'inizio della pandemia. Gli attuali positivi sono 2.400 (+ 164), mentre i dimessi/guariti sono 78.786 (+ 14).

TOSCANA - Sono 373 i nuovi contagi da coronavirus oggi 7 novembre in Toscana, secondo i dati dell'ultimo bollettino covid-19. Si registrano altri 2 morti. Dei nuovi casi, che sono lo 0,1% in più rispetto al totale del giorno precedente, 351 sono stati confermati con tampone molecolare e 22 da test rapido antigenico: il totale da inizio pandemia sale così a 291.919. I guariti crescono dello 0,04% e raggiungono quota 277.917 (95,2% dei casi totali).

Oggi sono stati eseguiti 9.398 tamponi molecolari e 18.883 tamponi antigenici rapidi, di questi l'1,3% è risultato positivo. Sono invece 8.499 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 4,4% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 6.697, +4,2% rispetto a ieri.

I ricoverati sono 298 (3 in meno rispetto a ieri), di cui 27 in terapia intensiva (1 in più). Oggi si registrano 2 nuovi decessi: un uomo e una donna con un'età media di 83,5 anni. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione.

EMILIA ROMAGNA - Sono 565 i contagi da coronavirus in Emilia Romagna oggi, 7 novembre 2021, secondo i dati covid del bollettino della regione. Registrati altri 3 morti. I nuovi contagi sono stati individuati su un totale di 20.866 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dello 2,7%.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 10.201 tamponi molecolari, per un totale di 6.245.432. A questi si aggiungono anche 10.665 test antigenici rapidi. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 283 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 413.222. I casi attivi, cioè i malati effettivi, oggi sono 8.458 (+279).

Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 8.093 (+268), quasi il 95,7% del totale dei casi attivi. Si registrano tre decessi: due in provincia di Bologna (due uomini di 74 e 86 anni),uno in provincia di Ravenna (un uomo di 85 anni).

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 36 (dato invariato rispetto a ieri), 329 quelli negli altri reparti Covid (+11).

PUGLIA - Sono 166 i nuovi contagi da coronavirus oggi 7 novembre in Puglia, secondo i dati dell'ultimo bollettino covid-19. Si registrano altri 2 morti. I test giornalieri effettuati sono 16.895.

I nuovi casi per provincia: Bari: 41; Bat: 15; Brindisi: 26; Foggia: 41; Lecce: 26; Taranto: 15; Residenti fuori regione: 1; Provincia in definizione: 1. Sono 3.447 le persone attualmente positive, 146 le persone ricoverate in area non critica, 20 le persone in terapia intensiva. I casi totali da inizio pandemia nella regione sono stati 274.204, 4.317.777 i test eseguiti, 263.908 le persone guarite, 6.849 le persone decedute.

VALLE D'AOSTA - Sono 20 i contagi in Valle d'Aosta oggi, 7 novembre 2021, secondo i dati covid del bollettino della regione. Non si registrano morti. I casi positivi sono in aumento, considerato che il 6 novembre sono stati individuati 5 positivi. Il totale delle persone contagiate dal virus sale, pertanto, a 12.353. I casi positivi attuali sono 81 di cui nove ricoverati in ospedale e 72 in isolamento domiciliare.

I guariti sono complessivamente 11.796, + 2 rispetto a ieri, i casi testati sono 93.452, i tamponi fino ad oggi effettuati 241.400. I decessi di persone risultate positive al virus da inizio epidemia in Valle d’Aosta sono 474.

FRIULI VENEZIA GIULIA - Sono 205 i nuovi contagi da coronavirus oggi 7 novembre in Friuli Venezia Giulia, secondo i dati dell'ultimo bollettino covid-19. Non sì registrano morti. Su 2.149 tamponi molecolari sono stati rilevati 176 nuovi casi contagi con una percentuale di positività dell'8,19%, mentre sono 12.525 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 29 casi (0,23%).

Le persone ricoverate in terapia intensiva rimangono 17, mentre i pazienti in altri reparti sono 115, come comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.875, con la seguente suddivisione territoriale: 856 a Trieste, 2.030 a Udine, 686 a Pordenone e 303 a Gorizia. I totalmente guariti sono 112.043, i clinicamente guariti 88, mentre quelli in isolamento risultano essere 2.976.

CALABRIA - Sono 179 i contagi da coronavirus in Calabria oggi, 7 novembre 2021, secondo i dati del bollettino covid della Protezione Civile e del ministero della Salute con i numeri della regione. Da ieri non si registrano morti, le vittime restano 1.454 dall'inizio della pandemia. Gli attuali positivi sono 3.534 (+ 104), mentre i dimessi/guariti sono 83.598 (+ 75).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli