Covid oggi Italia, bollettino Protezione Civile e contagi regioni 2 settembre

·5 minuto per la lettura

Il bollettino Covid Italia di oggi, 2 settembre, con dati e news della Protezione Civile - regione per regione - su contagi, ricoveri, morti. All'indomani dell'obbligo di Green pass Italia anche per treni, navi, aerei, scuole e università, i numeri dalla Sicilia in zona gialla con nuove regole, dalla Lombardia e dalla Puglia, dal Lazio e dalla Campania, dalla Toscana e dal Veneto. I numeri delle grandi città come Roma, Milano e Napoli. Il punto sui vaccini in Italia. Il bollettino delle regioni:

Sono 209 i contagi da coronavirus in Puglia oggi, 2 settembre 2021, secondo i dati covid-19 del bollettino della regione. Da ieri, registrato un morto. I nuovi casi sono stati individuati su 15.655 test. Spiccano i 63 contagi in provincia di Lecce e i 56 in provincia di Bari. Le persone attualmente positive sono 4.419. I pazienti covid ricoverati in area non critica sono 232, mentre le persone in terapia intensiva sono 24.

Sono 844 i nuovi contagi da coronavirus in Veneto secondo il bollettino di oggi, 2 settembre. Registrati inoltre altri 2 morti. Il totale dei contagiati è ora 456.338, quello delle vittime 11.691. Sul fronte ospedaliero stabili i ricoveri, con 231 (-1) nei reparti ordinari e 55 (+1) in terapia intensiva. Le persone attualmente positive e in isolamento in regione sono 13.056 (+261).

Sono 615 i contagi da coronavirus in Toscana oggi, 2 settembre 2021, secondo i dati del bollettino della regione anticipati dal governatore Eugenio Giani. Registrati altri 5 morti. "I nuovi casi registrati in Toscana sono 615 su 18.424 test di cui 9.045 tamponi molecolari e 9.379 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 3,34% (8,5% sulle prime diagnosi)", scrive Giani sui social, aggiungendo che i vaccini attualmente somministrati sono 4.885.090.

I nuovi casi sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,3% e raggiungono quota 254.472 (93,4% dei casi totali). I ricoverati sono 461 (5 in meno rispetto a ieri), di cui 56 in terapia intensiva (5 in più). Si registrano 5 nuovi decessi: 2 uomini e 3 donne con un'età media di 78,6 anni (1 a Firenze, 1 a Pistoia, 2 a Pisa, 1 a Arezzo).

Complessivamente, 10.460 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (55 in meno rispetto a ieri, meno 0,5%).

Sono 12.054 (159 in più rispetto a ieri, più 1,3%) le persone, anch'esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl Centro 4.484, Nord Ovest 6.032, Sud Est 1.538).

Nessun decesso e tre nuovi contagi da coronavirus in Valle d'Aosta oggi, 2 settembre 2021, secondo i dati covid-19 nel bollettino della regione. I positivi portano il totale dei contagiati da iniziò epidemia a 12.025. I casi positivi attuali sono 106, tutti in isolamento domiciliare. I casi testati complessivamente sono 80.786, i totale dei tamponi effettuati è 168.317. Da inizio epidemia i decessi di persone risultate positive al Covid sono 473.

Sono 186 i contagi da coronavirus in Friuli Venezia Giulia oggi, 2 settembre 2021, secondo i dati covid-19 della regione. Si registra un morto. Nel dettaglio, su 4.019 tamponi molecolari sono stati rilevati 163 nuovi contagi (tra cui 10 migranti/richiedenti asilo) con una percentuale di positività del 4,06%. Sono inoltre 3.601 i test rapidi antigenici eseguiti dai quali sono stati rilevati 23 casi (0,64%). Nella giornata odierna si registra un decesso: un uomo di 84 anni di Fiume Veneto deceduto all'ospedale di Pordenone. Le persone ricoverate in terapia intensiva restano 12, così come rimangono 53 gli ospedalizzati in altri reparti, comunica il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

I totalmente guariti sono 105.956, i clinicamente guariti 88 mentre le persone in isolamento sono 1.217. Per quanto riguarda il Sistema sanitario regionale sono state rilevate le positività di un infermiere dell'Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale e di un medico dell'Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina. Si registrano inoltre tre contagi tra gli operatori delle strutture residenziali per anziani (due a Trieste e uno a Pordenone). Infine, si rileva un caso positivo tra le persone rientrate dall'estero (Marocco).

Sono 152 (di età compresa tra 1 e 104 anni) i contagi da coronavirus in Abruzzo oggi, 2 settembre 2021, secondo i dati covid-19 della regione. Registrato un morto, che porta a 2531 il totale delle vittime.

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 2.264 (+33 rispetto a ieri). Nel totale sono ricompresi anche 401 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche. 86 pazienti (-1 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 5 (-1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 2173 (+35 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 7.067 tamponi molecolari e 3.932 test antigenici. Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 1.38 per cento.

Sono 268 i contagi da coronavirus in Sardegna oggi, 2 settembre 2021, secondo i dati covid-19 del bollettino della regione. Da ieri, registrati altri 4 morti. Un uomo di 37 anni residente nella Provincia di Sassari, una donna di 64 anni residente nella Città Metropolitana di Cagliari, un uomo di 71 anni residente nella Provincia di Oristano e una donna di 89 anni residente nella Provincia del Sud Sardegna sono le nuove vittime del Coronavirus in Sardegna.

I nuovi casi sono stati individuati dopo 3.202 persone testate e 8.359 test processati, tra molecolari e antigenici. In ospedale sono ricoverati 228 pazienti (-2), 23 (-1) in terapia intensiva, mentre in isolamento domiciliare ci sono poco più di 7mila persone (7.036, ovvero 245 in meno rispetto a ieri).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli