Covid oggi Italia, bollettino Protezione Civile e contagi regioni 23 aprile

·5 minuto per la lettura

(Adnkronos) - Il bollettino con i numeri Covid in Italia di oggi, sabato 23 aprile 2022, con dati e news della Protezione Civile e del ministero della Salute - regione per regione - su contagi da coronavirus, ricoveri e morti. I numeri da Piemonte, Lombardia e Veneto, Toscana e Lazio, Campania e Sicilia. Il bollettino delle grandi città come Milano, Roma e Napoli, i numeri della campagna vaccinale. Secondo il report esteso dell'Istituto superiore di sanità sul Covid-19 in Italia, il tasso di mortalità per i non vaccinati è 10 volte più alto rispetto a chi ha il booster. I dati delle regioni:

Sono 8.161 i contagi da coronavirus in Campania oggi, 23 aprile 2022, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Registrati 11 morti. I nuovi casi sono stati individuati dall'analisi di 36.599 test. Nel bollettino odierno diffuso dall'unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 11 nuovi decessi, 7 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 4 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. In Campania sono 37 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva e 709 quelli ricoverati in reparti di degenza.

Sono 6.984 i nuovi contagi da coronavirus oggi 23 aprile 2022 in Veneto, secondo dati e numeri dell'ultimo bollettino Covid-19 di Azienda Zero. Si registrano altri 7 decessi. Il totale dei casi da inizio pandemia è arrivato a 1.631.161, mentre gli attualmente positivi sono 75.318. Il totale dei decessi da inizio pandemia è 14.388.

Negli ospedali veneti sono ricoverate 607 persone in area medica (ieri erano 627) e 16 in terapia intensiva (ieri erano 17). Negli ospedali di comunità i ricoverati positivi sono 126 (ieri erano 129). Nella giornata di ieri sono state effettuate 3.271 vaccinazioni anti-Covid.

Sono 4.270 i nuovi contagi da coronavirus oggi 23 aprile 2022 in Toscana, secondo dati e numeri dell'ultimo bollettino Covid-19 della Regione. Si registrano altri 3 decessi. I nuovi casi di positività in Toscana (1.166 confermati con tampone molecolare e 3.104 da test rapido antigenico) portano il totale a 1.075.465 dall'inizio della pandemia da coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,2% e raggiungono quota 1.012.948 (94,2% dei casi totali).

Oggi sono stati eseguiti 3.752 tamponi molecolari e 19.766 tamponi antigenici rapidi, di questi il 18,2% è risultato positivo. Sono invece 5.566 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 76,7% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 52.729, +3,4% rispetto a ieri. I ricoverati sono 684 (25 in meno rispetto a ieri), di cui 19 in terapia intensiva (stabili). Oggi si registrano 3 nuovi decessi: 2 uomini e una donna, con un'età media di 84,3 anni. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in Regione.

Sono 6.109 i nuovi contagi da coronavirus oggi 23 aprile 2022 in Puglia, secondo dati e numeri dell'ultimo bollettino Covid-19 della Regione. Si registrano altri 10 decessi. I nuovi casi di positività sono stati rilevati su 27.475 test giornalieri. I nuovi casi per provincia: Provincia di Bari: 2.141 - Provincia di Bat: 393 - Provincia di Brindisi: 620 - Provincia di Foggia: 834 - Provincia di Lecce: 1.071 - Provincia di Taranto: 969 - Residenti fuori regione: 62 - Provincia in definizione: 19.

Sono 104.335 le persone attualmente positive, 577 ricoverate in area non critica, 34 in terapia intensiva. Da inizio emergenza registrati 1.036.240 casi totali in Puglia, eseguiti 10.389.472 test, 923.685 le persone guarite e 8.220 i decessi.

Sono 5.009 i contagi da coronavirus in Emilia Romagna oggi, 23 aprile 2022, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Registrati 7 morti. I nuovi casi sono stati individuati su un totale di 22.669 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 10.867 molecolari e 11.802 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 22,1%.

I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 37 (invariato rispetto a ieri), l’età media è di 65,1 anni. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.422 (-7 rispetto a ieri, -0,5%), età media 76 anni.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 58.731 (+136). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 57.272 (+143), il 97,5% del totale dei casi attivi.

Sono 1.188 i contagi da coronavirus in Friuli Venezia Giulia oggi, 23 aprile 2022, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Registrati 4 morti. Nel dettaglio, su 4.100 tamponi molecolari sono stati rilevati 361 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 8,8%. Sono inoltre 5.920 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 827 casi (13,97%). Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 6 così come diminuiscono a 154 i pazienti ospedalizzati, ha comunicato il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute precisando che nella giornata odierna si registrano i decessi di 4 persone.

In Sardegna si registrano oggi 1.875 contagi da coronavirus oggi, 23 aprile, secondo numeri e dati del bollettino covid della regione. Registrati 10 morti. Tra i nuovi casi, 1.635 sono stati diagnosticati da antigenico. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 10.064 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 17 ( stesso dato di ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 308 ( -1 ) mentre 29912 sono i casi di isolamento domiciliare (+267).

Si registrano 10 decessi: 4 donne di 83, 93, 94 e 95 anni, nonché 4 uomini di 73, 81, 83 e 97 anni, residenti nella provincia di Sassari; un uomo di 87 anni, residente nella provincia di Nuoro e una donna di 95, residente nella Città Metropolitana di Cagliari.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli