Covid oggi Italia, bollettino Protezione Civile e contagi regioni 12 novembre

·3 minuto per la lettura

Il bollettino con numeri Covid in Italia oggi, venerdì 12 novembre 2021, con numeri e news della Protezione Civile e del ministero della Salute - regione per regione - su contagi da coronavirus, ricoveri e morti. Mentre l'indice Rt e l'incidenza salgono, aumenta l'occupazione di reparti e terapie intensive negli ospedali: i numeri da Lombardia e Friuli Venezia Giulia - "ad alta probabilità di progressione a rischio alto" secondo il report Iss - Campania e Lazio, Puglia e Sicilia. Il bollettino delle grandi città come Roma, Milano e Napoli. Il punto sulla terza dose e sulla campagna vaccini in Italia.

Sono 577 i nuovi contagi da coronavirus oggi 12 novembre in Friuli Venezia Giulia, secondo i dati dell'ultimo bollettino covid-19. Si registrano altri 4 morti. Dei nuovi casi, su 7.047 tamponi molecolari sono stati rilevati 531 contagi con una percentuale di positività del 7,54%; attraverso 13.362 test rapidi antigenici realizzati sono stati rilevati 46 casi (0,34%). I 4 decessi riguardano: un uomo di 66 anni di Cordenons, un uomo di 75 anni di Mortegliano, un uomo di 76 anni di Trieste e una donna di 83 anni di Trieste, tutti deceduti in ospedale. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 19, mentre i pazienti in altri reparti risultano essere 134 comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi.

Il Veneto supera per il giorno consecutivo 1000 nuovi contagi da covid secondo i numeri del bollettino di oggi, 12 novembre 2021. Per la precisione sono stati 1.029 nelle ultime 24 ore. Il dato emerge dal bollettino che fa registrare anche 7 morti, per un totale di 11.870. Salgono anche i numeri degli attuali positivi, che sono 14.872, 648 in più, e crescono i ricoveri, con 285 pazienti nei reparti ordinari (+21) e 60 (+1) nelle terapie intensive.

Sono 265 i nuovi contagi da coronavirus oggi 12 novembre in Puglia, secondo i dati dell'ultimo bollettino covid-19. Si registrano altri 3 morti. I nuovi casi, individuati su 19.628 tamponi effettuati, sono così distribuiti per provincia: Bari: 80; Bat: 7; Brindisi: 35; Foggia: 58; Lecce: 27; Taranto: 57; Residenti fuori regione: 1; Provincia in definizione: 0. Sono 3.631 le persone attualmente positive, 159 quelle ricoverate in area non critica, 19 in terapia intensiva. Da inizio pandemia sono stati 275.415 i casi totali nella regione, 4.418.835 i tamponi eseguiti, 264.923 le persone guarite e 6.861 le persone decedute.

Sono 430 i contagi da coronavirus in Toscana oggi, 12 novembre 2021, secondo i numeri covid del bollettino della regione. Si registrano altri 5 morti. Dei nuovi casi registrati, 420 sono stati confermati con tampone molecolare e 10 da test rapido antigenico: portano il totale a 293.773 dall'inizio dell'emergenza sanitaria da coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 279.321 (95,1% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 9.334 tamponi molecolari e 19.168 tamponi antigenici rapidi, di questi l'1,5% è risultato positivo. Sono invece 9.356 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 4,6% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 7.127, +2,1% rispetto a ieri. I ricoverati sono 285 (10 in meno rispetto a ieri), di cui 28 in terapia intensiva (4 in più). Oggi si registrano 5 nuovi decessi: 3 uomini e 2 donne con un'età media di 84,4 anni.

Sono 18 i nuovi contagi da coronavirus oggi 12 novembre in Basilicata, secondo i dati dell'ultimo bollettino covid-19. Non si registrano morti. I nuovi casi (17 riguardano residenti) sono stati individuati su un totale di 594 tamponi molecolari. I lucani guariti o negativizzati sono 36. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 26 (+1) di cui 1 in terapia intensiva mentre gli attuali positivi residenti in Basilicata sono in tutto 895 (-19).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli