Covid oggi Italia, bollettino Protezione Civile e numeri contagi regioni

·3 minuto per la lettura

Il bollettino Covid Italia con i numeri di oggi, lunedì 25 ottobre 2021. Dati e ultime notizie della Protezione Civile e del ministero della Salute - regione per regione - su contagi, ricoveri, morti. I numeri dalla Sicilia e dalla Lombardia, dal Lazio e dalla Puglia, dalla Campania e dalla Toscana. Bollettino e news delle grandi città come Roma, Milano e Napoli. Il punto sui vaccini in Italia. I dati delle regioni:

Sono 211 i nuovi contagi da coronavirus in Toscana secondo il bollettino di oggi, 25 ottobre. Si registrano inoltre altri 3 morti: si tratta di tre donne con un'età media di 90,3 anni. 11.246 i test effettuati di cui 4.952 tamponi molecolari e 6.294 test rapidi. Risale il tasso dei nuovi positivi, che oggi si attesta a 1,88% (5,6% sulle prime diagnosi), mentre ieri era 0,92% (3,3% sulle prime diagnosi). Gli attualmente positivi sono oggi 5.114, -0,5% rispetto a ieri. I ricoverati sono 259 (11 in più rispetto a ieri), di cui 24 in terapia intensiva (stabili).

I nuovi casi sono lo 0,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 275.354 (95,7% dei casi totali). L'età media dei 211 nuovi positivi odierni è di 43 anni circa (25% ha meno di 20 anni, 16% tra 20 e 39 anni, 30% tra 40 e 59 anni, 23% tra 60 e 79 anni, 6% ha 80 anni o più).

Sono 22 i contagi da coronavirus in Basilicata oggi, 25 ottobre 2021, secondo i dati covid del bollettino della regione. Non si registrano morti. I nuovi casi (tutti residenti) sono stati registrati su un totale di 620 tamponi molecolari. I lucani guariti o negativizzati sono 73. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 21 (-2) di cui nessuno in terapia intensiva mentre gli attuali positivi residenti in Basilicata sono in tutto 809 (-51).

Per la vaccinazione, sono state effettuate 2.030 somministrazioni in due giorni. Finora 431.390 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (78 per cento del totale della popolazione residente), 390.977 hanno completato il ciclo vaccinale (70,7 per cento) e 4.517 sono le terze dosi, per un totale di 826.884 somministrazioni effettuate.

Sono 82 i contagi da coronavirus in Puglia oggi, 25 ottobre 2021, secondo i dati covid del bollettino della regione. Non si registrano morti. I nuovi contagi sono stati individuati su 14.711 tamponi. Spiccano i 45 casi in provincia di Foggia. Le persone attualmente positive in Puglia sono 2.358. I pazienti covid ricoverati in ospedale in area non critica sono 132. In terapia intensiva, invece, 18 persone.

Sono 71 i nuovi contagi da coronavirus in Friuli Venezia Giulia secondo il bollettino di oggi, 25 ottobre. Si registra inoltre un altro morto. Su 1.460 tamponi molecolari effettuati, sono stati rilevati 64 nuovi contagi con una percentuale di positività del 4,38%. Sono inoltre 4.790 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 7 casi (0,15%). Il nuovo decesso riguarda una donna di 82 anni di Pravisdomini deceduta in ospedale a Pordenone; sono 8 le persone ricoverate in terapia intensiva mentre sono 54 i pazienti ospedalizzati in altri reparti, come comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi.

I decessi complessivamente ammontano a 3.847, con la seguente suddivisione territoriale: 842 a Trieste, 2.026 a Udine, 682 a Pordenone e 297 a Gorizia. I totalmente guariti sono 110.580, i clinicamente guariti 31 e 1.246 le persone in isolamento.

Sono 106 i contagi da coronavirus in Calabria oggi, 25 ottobre 2021, secondo i dati covid del bollettino della regione. Registrati 4 morti. I nuovi casi sono stati individuati su 1.986 tamponi effettuati. Gli altri numeri: +154, -52 attualmente positivi, -53 in isolamento, +2 ricoverati e, infine, -1 terapie intensive (per un totale di 6).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli