Covid oggi Italia, bollettino Protezione Civile e numeri contagi regioni

·5 minuto per la lettura

Il bollettino Covid Italia di oggi, mercoledì 22 settembre 2021, con dati e news della Protezione Civile e del ministero della Salute - regione per regione - su contagi, ricoveri, morti mentreil decreto per il green pass obbligatorio sul lavoro viene pubblicato in Gazzetta Ufficiale. I numeri dalla Sicilia in zona gialla, dalla Lombardia e dalla Puglia, dal Lazio e dalla Campania, dalla Toscana e dal Veneto. I numeri delle grandi città come Roma, Milano e Napoli. Il punto sui vaccini in Italia. I dati delle regioni:

Sono 365 i contagi da coronavirus in Campania oggi, 22 settembre 2021, secondo dati e numeri del bollettino della regione. I nuovi casi sono stati individuati su 17.394 tamponi. Nel bollettino odierno diffuso dall'Unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 8 morti: 7 decessi sono avvenuti nelle ultime 48 ore, uno è avvenuto in precedenza ma registrato ieri. In Campania sono 15 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva e 291 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza.

Sono 196 i contagi da coronavirus in Puglia oggi, 22 settembre 2021, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Registrati altri morti. I nuovi casi sono stati individuati su 12.337 test giornalieri. Spiccano i 92 contagi in provincia di Bari e i 40 in provincia di Lecce. Le persone attualmente positive sono 3.048. I pazienti covid ricoverati in ospedale in area non critica sono 181. In terapia intensiva, invece, 20 malati.

Sono 325 i contagi da coronavirus in Toscana oggi, 22 settembre 2021, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione anticipati dal governatore Eugenio Giani sui social. Registrati altri 7 morti. "I nuovi casi registrati in Toscana sono 325 su 17.214 test di cui 8.520 tamponi molecolari e 8.694 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 1,89% (5,2% sulle prime diagnosi)", scrive Giani, aggiungendo che i vaccini attualmente somministrati in Toscana sono 5.270.198.

I nuovi casi sono lo 0,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,2% e raggiungono quota 265.062 (94,6% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 7.914, -2,1% rispetto a ieri. I ricoverati sono 372 (17 in meno rispetto a ieri), di cui 50 in terapia intensiva (3 in meno).

L'età media dei 325 nuovi positivi odierni è di 39 anni circa (25% ha meno di 20 anni, 27% tra 20 e 39 anni, 30% tra 40 e 59 anni, 12% tra 60 e 79 anni, 6% ha 80 anni o più).

Sono 59 i contagi da coronavirus in Abruzzo oggi, 22 settembre 2021, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Si registrano 2 morti.

Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 1.919 (-39 rispetto a ieri), nel totale sono ricompresi anche 418 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche. Sono 78 i pazienti (-4 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica; 4 (-2 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 1.837 (-33 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 3.153 tamponi molecolari e 3.436 test antigenici.

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 0.89 per cento.

Sono 37 i contagi da coronavirus in Basilicata. I nuovi casi sono stati individuati su un totale di 947 tamponi molecolari. Non si registrano morti. Lo rende noto la task force regionale della Basilicata con il bollettino riferito alle ultime 24 ore. I lucani guariti o negativizzati sono 35. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 57 (-2) di cui 3 in terapia intensiva mentre gli attuali positivi residenti in Basilicata sono in tutto 1.217 (-1).

Sono 67 i contagi da coronavirus in Sardegna oggi, 22 settembre 2021, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Registrati 2 morti: si tratta di due uomini, uno di 32 anni della provincia di Sassari e l’altro, 83enne, della Città Metropolitana di Cagliari. I nuovi casi sono stati individuati su 9.447 test processati tra molecolari e antigenici.

I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 19 (2 in più rispetto a ieri), 171 quelli in area medica (-7). In isolamento domiciliare ci sono 2.922 (204 in meno rispetto a ieri).

Due contagi da coronavirus in Valle d'Aosta oggi, 22 settembre 2021, secondo numeri e dati covid nel bollettino della regione. Non si registrano morti. Il totale dei soggetti contagiati dal virus da inizio emergenza arriva a 12.091. I positivi attuali sono 59 di cui 3 ricoverati in ospedale e 56 in isolamento domiciliare.

I guariti sono aumentati di quattro unità rispetto a ieri portando il numero complessivo a 11.558. I casi complessivamente testati sono 84.76, i tamponi fino ad oggi effettuati 180.683. I decessi di persone risultate positive al virus in Valle d’Aosta sono 474.

Sono 200 i contagi da coronavirus in Calabria oggi, 22 settembre 2021, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Si registrano 4 morti, mentre i guariti aumentano di 285 unità. I nuovi casi sono stati individuati su 3.875 tamponi effettuati. Il bollettino, inoltre, registra -89 attualmente positivi, -84 in isolamento, -6 ricoverati e, infine, +1 terapie intensive (per un totale di 14).

Nel dettaglio l'Asp di Catanzaro comunica 1 decesso in malattie infettive dell'Ao Pugliese appartenente all'Asp di Crotone. L'Asp di Cosenza comunica 53 nuovi casi, di cui 2 ricoverati e 51 a domicilio. Il numero totale dei casi è incrementato di 54 unità e non 53 in quanto è stato conteggiato come guarito un caso in precedenza ricoverato nel reparto Malattie Infettive dell'Aomd e dimesso ieri pomeriggio. Nel setting fuori regione si registrano 3 soggetti positivi, in precedenza compresi tra i residenti in regione. L'Asp di Crotone comunica 45 nuovi positivi di cui 10 migranti. Un decesso comunicato dall'Asp di Cz di paziente ricoverato presso Ao Pugliese. L'Asp di Reggio Calabria comunica 86 nuovi soggetti positivi di cui 2 residenti fuori regione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli