Covid oggi Italia, Mattarella: "Con vaccino conteniamo violenta quarta ondata"

·1 minuto per la lettura

Il vaccino anti Covid sta contenendo questa violenta quarta ondata. E' quanto ha detto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo all'inaugurazione dell'Anno accademico dell'Università 'La Sapienza'. "Le vaccinazioni non sono state soltanto lo strumento che ci ha difeso, ci ha salvato letteralmente e ci sta consentendo, in questa violenta quarta ondata del contagio del Covid, che sta mettendo in grande difficoltà anche grandi Paesi tradizionalmente ben organizzati, di contenerne l'offensiva e i gravi pericoli".

"Ma le vaccinazioni sono state anche una sorta di referendum sulla scienza", ha proseguito il Capo dello Stato, ricordando che a ieri sera l'87 per cento dei cittadini sopra i dodici anni si sono sottoposti alla vaccinazione: "Se a questi aggiungiamo coloro che non possono farla per motivi sanitari o quelli di recente guariti dal Covid siamo al novanta per cento, più o meno. Quindi questo referendum sulla scienza, sul suo valore, vede 9-1 a vantaggio della scienza ed è una delle caratteristiche che segnalano il senso di responsabilità del quale dobbiamo essere riconoscenti ai nostri concittadini e che ha messo l'Italia in questo periodo all'avanguardia nella considerazione positiva della comunità internazionale".

"Se mi è consentito vorrei aggiungere un ulteriore significato di carattere personale che mi riguarda, perché a poche settimane dalla conclusione del mio ruolo, delle mie funzioni di Presidente della Repubblica, mi si consente di tornare alla Sapienza dove ho studiato". Il Capo dello Stato ha, poi, ricordato che "l'articolazione delle funzioni tra organismi diversi, la temporaneità degli incarichi e una buona dose di autoironia, una capacità adeguata di ironia su se stessi, consente di mantenere quel distacco che rende sempre autentico e non alterato il rapporto con le responsabilità".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli