Covid oggi Italia, Oms: "Quarta nel mondo per nuovi contagi"

·2 minuto per la lettura

(Adnkronos) - Italia quarta nel mondo oggi per nuovi contagi covid. E quinta per il numero di morti. E' quanto emerge dall'ultimo report settimanale dell'Organizzazione mondiale della sanità. Il nostro Pese è inoltre terzo in Europa per entrambi i parametri. Come segnala l'Oms continua il calo dei casi e dei morti di Covid-19 a livello globale, a conferma di un trend iniziato a fine marzo. Nella settimana dall'11 al 17 aprile, sono oltre 5 milioni i nuovi contagi segnalati (-24% rispetto al periodo 4-10 aprile) e oltre 18mila i nuovi decessi (-12%), per un totale di oltre 500 milioni di casi confermati e oltre 6 milioni di morti registrati nel pianeta da inizio pandemia.

Dall'11 al 17 aprile, tutte le regioni dell'Oms hanno segnalato una riduzione di contagi e morti. Tendenze che tuttavia "dovrebbero essere interpretate con cautela - ripete anche questa settimana l'agenzia ginevrina - perché diversi Paesi stanno progressivamente cambiando le loro strategie di test Covid, totalizzando meno test effettuati, e quindi di casi rilevati".

Nel periodo in esame, il maggior numero di nuovi positivi è stato registrato da Repubblica di Corea (972.082, -33%), Francia (827.350, -11%), Germania (769.466, -25%), Italia (421.707, -6%) e Giappone (342.665 +1%), mentre il maggio numero di nuovi decessi è stato riportato da Stati Uniti (3.076, -9%), Federazione Russa (1.784, -11%), Repubblica di Corea (1.671, -24%), Germania (1.227, -27%) e Italia (944, -5%).

Guardando alla regione europea, il nuovi casi settimanali risultano in calo da un mese, con meno di 2,8 milioni di segnalazioni dall'11 al 17 aprile (-25%). Tuttavia - precisa l'Oms - due Paesi hanno registrato un aumento dei contagi di oltre il 20%: Kirghizistan (10 nuovi casi vs 2, +400%) e Andorra (381 vs 304, +25%). Ancora in diminuzione anche i nuovi morti riportati, oltre 8.400 (-23%).

Il maggior numero di nuovi positivi è stato segnalato da Francia (827.350, 1.272,1 su 100mila abitanti, -11%), Germania (769.466, 925,2/100mila, -25%) e Italia (421.707, 707,1/100mila, -6%). In testa per più decessi registrati ci sono invece Federazione Russa (1.784, 1,2/100mila, -11%), Germania (1.227, 1,5/100mila, -27%) e Italia (944, 1,6/100mila, -5%).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli