Covid Italia, Ordine medici: "Numeri abnormi"

·1 minuto per la lettura

"La situazione negli ospedali peggiorerà. La gente va incontro ai contagi" da Sars-COV-2, "i numeri sono abnormi: abbiamo più di 1 milione e 600mila contagiati a casa in questo momento e Covid è una malattia che spaventa. Le persone al minimo di difficoltà respiratoria vanno in ospedale e gli ospedali cominciano a non reggere più in certi casi". A fare il punto della situazione attuale sul fronte sanitario e dei segnali di allerta che arrivano dalle strutture, da Nord a Sud, è Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale degli Ordini medici (Fnomceo).

Nelle aree più in difficoltà, spiega all'Adnkronos Salute "stiamo daccapo rivivendo quello che è successo negli altri picchi pandemici, quando si chiudevano reparti e si aprivano posti Covid, gli anestesisti venivano trasferiti nelle terapie intensive dalle sale operatorie. Questo sta avvenendo oggi. Ecco perché bisogna intervenire subito. Ancora una volta torniamo a fare i ragionamenti che abbiamo fatto a novembre scorso, a marzo dell'altro anno, siamo punto e a capo. in una ondata che può essere drammatica per i numeri così elevati che sta avendo e noi siamo spaventatissimi".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli