Covid oggi Lazio, obbligo mascherina per un mese: arriva ordinanza

·2 minuto per la lettura

Mascherina all'aperto nel Lazio, in arrivo l'ordinanza del governatore Nicola Zingaretti. “L’impegno del Lazio è sempre stato quello di anticipare il virus per limitare i danni. Per questo domani valuteremo questa nuova ordinanza che proporrà l'adozione della mascherina all'aperto almeno per un mese” dice Zingaretti, lasciando il comitato elettorale per Cecilia D’Elia.

"Alcuni piccoli consigli che tramuteremo in vademecum nei prossimi giorni: mantenere la mascherina all'aperto, prossimamente ci sarà un'ordinanza di Zingaretti che andrà a rafforzare ciò che già Comuni hanno messo in atto soprattutto in aree affollate dello shopping", spiega l'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato.

L'assessore invita alla "cautela per festeggiamenti con alcuni accorgimenti, creare sempre delle bolle negative tra soggetti, famigliari, ospiti che siano vaccinati o abbiano fatto un tampone nelle ultime 48 ore, arieggiare i locali e lavaggio delle mani".

"Oggi abbiamo raggiunto un obiettivo importante, le prime 10mila somministrazioni pediatriche nella fascia 5-11 anni sono state fatte nella nostra Regione", aggiunge in un video. "Tutto è andato bene, non c'è stato nessun elemento avverso - continua - i nostri professionisti e pediatri stanno lavorando con grande professionalità e garantendo la massima sicurezza".

"Questa vaccinazione è importante innanzitutto per mettere in sicurezza i più piccoli e poi anche per fare recuperare quegli spazi di socialità necessari a partire dal mondo della scuola. Non è il solo obiettivo raggiunto questa settimana - prosegue - abbiamo superato oltre 1,5 mln di dosi booster, assolutamente importante se vogliamo maggiormente coprirci nei confronti della variante Omicron".

"Il contrasto a questa variante passa alzano l'argine delle vaccinazioni", ha continuato invitando chi non lo ha ancora fatto a prenotare la dose. C'è stato anche un "notevole incremento delle prime somministrazioni - aggiunge D'Amato - che sono ormai sopra le 4mila al giorno, anche questo è un risultato importante. Il Lazio ha raggiunto circa 10,4 mln dosi di vaccino somministrate e ciò ci consente di essere ancora considerati in zona bianca". "I due parametri dell'area medica e delle terapie intensive, seppure vedono un elemento crescente di pressione, sono entrambi sotto la soglia - conclude- dobbiamo velocemente alzare l'argine verso la variante Omicron".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli