Covid Olanda, torna obbligo distanza 1,5 metri

·1 minuto per la lettura

Di fronte al dilagare dei contagi di Covid-19, l'Olanda torna a imporre l'obbligo di mantenere una distanza sociale di 1,5 metri, che era stato abolito a settembre. I trasgressori saranno puniti con una multa di 95 euro, ha comunicato il ministero della Giustizia annunciando la nuova misura.

Negli ultimi sette giorni in Olanda sono stati registrati circa 154mila contagi, il 40% in più dei sette giorni precedenti, il livello di crescita più alto dall'inizio della pandemia. L'incidenza supera gli 880 contagi per 100mila abitanti su sette giorni. Gli ospedali sono al collasso e molti sono costretti a cancellare gli interventi chirurgici. Al momento vi sono 2.540 pazienti Covid ricoverati, di cui 488 in terapia intensiva.

L'obbligo di distanza di 1,5 metri non vale nei luoghi pubblici dove si entra solo con il Green pass - come ristoranti, cinema e musei - dal parrucchiere e sui trasporti pubblici. Ai primi di novembre il governo ha già imposto un lockdown parziale con la chiusura dei negozi alle 18 e di ristoranti e supermercati alle 20. Nei luoghi chiusi è obbligatorio indossare la mascherina.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli