Covid oggi Puglia, 139 contagi e 17 morti: bollettino 8 giugno

·2 minuto per la lettura

Sono 139 i nuovi contagi da coronavirus oggi 8 giugno in Puglia, secondo i dati dell'ultimo bollettino. Si registrano altri 17 morti. Risale così oggi la curva dei nuovi casi di Covid nella regione a fronte di un aumento notevole del numero dei test e risale purtroppo anche la curva dei decessi. La quota dei nuovi guariti cresce di nuovo a ritmi alti e pertanto calano fortemente gli attuali positivi. I ricoverati scendono sotto quota 400. Sono i dati del bollettino epidemiologico quotidiano, stilati dalla Regione sulla base delle informazioni del dipartimento Promozione della Salute. I 134 contagi sono stati rilevati su 8.302 tamponi: 19 in provincia di Bari, 34 in provincia di Brindisi, 39 nella provincia Bat, 8 in provincia di Foggia, 18 in provincia di Lecce, 18 in provincia di Taranto.

Due casi di residenti fuori regione sono stati riclassificati e attribuiti. Ieri nuovi casi erano 56 su 3.454 test. Dei 17 decessi: 9 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 3 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 1 in provincia di Taranto. Ieri i morti erano 4. In tutto hanno perso la vita 6.562 persone. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.542.091 test.Sono 227.679 i pazienti guariti mentre ieri erano 226.011 (+1.668). I casi attualmente positivi sono 17.331 mentre ieri erano 18.539 (-1.208). I pazienti ricoverati sono 372 mentre ieri erano 431 (-59).

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall'inizio dell'emergenza è di 251.572 così suddivisi: 94.734 nella provincia di Bari; 25.427 nella provincia di Bat; 19.483 nella provincia di Brindisi; 44.928 nella provincia di Foggia; 26.687 nella provincia di Lecce; 39.151 nella provincia di Taranto;800 attribuiti a residenti fuori regione; 362 provincia di residenza non nota.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli