Covid oggi Puglia, 59 contagi e 2 morti: bollettino 29 giugno

·2 minuto per la lettura

Sono 59 i nuovi contagi da coronavirus in Puglia secondo il bollettino di oggi, 29 giugno. Registrati inoltre altri 2 morti. Risalgono, rispetto a ieri, i nuovi casi, a fronte di una notevole crescita dei test. Tornano i decessi ma in modo per fortuna limitato, dopo due giorni che non se ne erano verificati. Crescono in modo contenuto i guariti e pertanto anche gli attuali positivi flettono in modo non sensibile. I pazienti ricoverati scendono a meno di 150.

Come si osserva dal bollettino epidemiologico quotidiano, stilato dalla Regione sulla base delle informazioni del dipartimento promozione della salute, su 8.323 test per l'infezione da coronavirus, sono stati rilevati 59 casi positivi: 27 in provincia di Bari, 11 in provincia di Brindisi, 3 nella provincia Bat, 7 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 18 in provincia di Taranto. Due casi di residenti fuori regione e 8 casi di provincia di residenza non nota sono stati riclassificati e attribuiti. Ieri i contagi erano 9 su 4.256 tamponi.

Sono stati registrati 2 decessi, entrambi in provincia di Bari, ieri erano zero. In tutto hanno perso la vita 6.642 persone. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.668.808 test.Sono 243.541 i pazienti guariti mentre ieri erano 243.135 (+406). I casi attualmente positivi sono 3.123 mentre ieri erano 3.472 (-349). I pazienti ricoverati sono 146 mentre ieri erano 157(-11).

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall'inizio dell'emergenza è di 253.306, così suddivisi: 95.187 nella provincia di Bari; 25.584 nella provincia di Bat; 19.805 nella provincia di Brindisi; 45.157 nella provincia di Foggia; 26.919 nella Provincia di Lecce;39.474 nella provincia di Taranto; 811 attribuiti a residenti fuori regione;369 provincia di residenza non nota.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli