Covid oggi Toscana, 1.273 contagi e 2 morti: bollettino 8 giugno

(Adnkronos) - Sono 1.273 i nuovi contagi da coronavirus registrati oggi, 8 giugno, in Toscana, che portano il totale a 1.158.838 dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Seconod il bollettino con i dati Covid della Regione, i nuovi casi sono lo 0,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 1.124.980 (97,1% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 1.496 tamponi molecolari e 8.183 tamponi antigenici rapidi, di questi il 13,2% è risultato positivo. Sono invece 2.050 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 62,1% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 23.742, +0,3% rispetto a ieri. I ricoverati sono 230 (9 in meno rispetto a ieri), di cui 15 in terapia intensiva (4 in meno). Si registrano 2 nuovi decessi: un uomo e una donna con un'età media di 92,5 anni (1 a Pisa, 1 a Livorno).

L'età media dei 1.273 nuovi positivi odierni è di 47 anni circa (11% ha meno di 20 anni, 22% tra 20 e 39 anni, 36% tra 40 e 59 anni, 22% tra 60 e 79 anni, 9% ha 80 anni o più).

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri (301 confermati con tampone molecolare e 972 da test rapido antigenico). Sono 321.775 i casi complessivi ad oggi a Firenze (337 in più rispetto a ieri), 79.361 a Prato (60 in più), 92.693 a Pistoia (93 in più), 56.863 a Massa (64 in più), 121.501 a Lucca (133 in più), 133.506 a Pisa (192 in più), 103.097 a Livorno (137 in più), 105.486 ad Arezzo (72 in più), 81.874 a Siena (119 in più), 62.127 a Grosseto (66 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.

Sono 498 i casi riscontrati oggi nell'Asl Centro, 518 nella Nord Ovest, 257 nella Sud est.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli