Covid oggi Toscana, 341 contagi: bollettino 18 novembre

·2 minuto per la lettura

Sono 341 i contagi da covid in Toscana oggi, 18 novembre 2021, secondo i numeri del bollettino della regione diffuso dal governatore Eugenio Giani. "I nuovi casi registrati in Toscana sono 341 su 35.053 test di cui 9.110 tamponi molecolari e 25.943 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 0,97% (3,6% sulle prime diagnosi)", scrive Giani sui social, aggiungendo che i vaccini attualmente somministrati sono 6.132.041. Registrati altri 6 morti.

I nuovi casi sono lo 0,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 281.040 (95% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 7.545, +1% rispetto a ieri. I ricoverati sono 309 (4 in più rispetto a ieri), di cui 41 in terapia intensiva (2 in più). Si registrano 6 nuovi decessi: 4 uomini e 2 donne con un'età media di 82,3 anni (2 a Firenze, 2 a Massa Carrara, 1 a Lucca, 1 a Pisa).

Complessivamente, 7.236 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (72 in più rispetto a ieri, più 1%). Sono 15.829 (17 in più rispetto a ieri, più 0,1%) le persone, anch'esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl Centro 5.187, Nord Ovest 6.388, Sud Est 4.254).

Le persone ricoverate oggi sono complessivamente 309 (4 in più rispetto a ieri, più 1,3%), 41 in terapia intensiva (2 in più rispetto a ieri, più 5,1%).

Le persone complessivamente guarite sono 281.040 (259 in più rispetto a ieri, più 0,1%): 0 persone clinicamente guarite (stabili rispetto a ieri), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all'infezione e 281.040 (259 in più rispetto a ieri, più 0,1%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con tampone negativo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli