Covid: Oms, 3,6 mln casi in 7 giorni, continua calo contagi e morti

·2 minuto per la lettura
featured 1516844
featured 1516844

Milano, 22 set. (Adnkronos Salute) – Continua a calare il numero settimanale di contagi e morti Covid nel mondo. Tra il 13 e il 19 settembre, i casi segnalati sono stati oltre 3,6 milioni (-9% rispetto alla settimana prima) e poco meno di 60mila i decessi (-7%). Si sale così a un totale di quasi 228 mln di casi confermati da inizio pandemia e oltre 4,6 mln di morti. Non si muove di molto l'andamento di Covid in Europa, dove il calo è contenuto al 4% nei contagi – che sono stati poco meno di 1,1 mln in 7 giorni – mentre i morti risultano più o meno stabili (+1%, per un totale settimanale di 14.477), rispetto ai dati della settimana scorsa. E' il quadro tracciato nell'aggiornamento dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

Il Sudest asiatico è la regione che riporta il più grande calo nel numero di morti (-27%). Al contrario, la regione del Pacifico occidentale ha registrato un aumento del 7%. Sul fronte contagi, sostanziali i cali registrati nel Mediterraneo orientale (-22%) e ancora una volta nel Sudest asiatico (-16%). Le regioni che riportano i più alti tassi di incidenza settimanale per 100mila abitanti, sia in termini di casi che di decessi, rimangono le come la settimana precedente le Americhe (135,5 nuovi casi ogni 100mila abitanti; 2,4 decessi/100mila) e la regione Europea (116,9 nuovi casi per 100mila abitanti; 1,6 decessi/100mila).

Il numero più alto di nuovi casi è stato segnalato dagli Stati Uniti (1,01 mln, simile a settimana scorsa), e a seguire India (211mila, -15%), Regno Unito (203mila, -21%), Turchia (quasi 184mila, +16%) e Filippine (141mila, simile alla settimana precedente). Sempre gli Usa hanno registrato il maggior numero di morti (12.896 nuovi deceduti; +2%), seguiti da Russia (5.469, simile a settimana scorsa) e Brasile (3.727, +17%).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli