Covid: Oms, continua calo globale, dato casi settimanali più basso da febbraio

·2 minuto per la lettura
featured 1397560
featured 1397560

Milano, 23 giu. (Adnkronos Salute) – Continua a diminuire il numero globale di nuovi casi e di morti Covid nel mondo nell'ultima settimana monitorata dall'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), quella tra il 14 e il 20 giugno. In questi 7 giorni, fa notare l'Oms, è stata toccata la più bassa incidenza settimanale da febbraio 2021. Si parla di oltre 2,5 milioni di nuovi contagi, in calo del 6% rispetto alla settimana precedente. Oltre 64mila i decessi, – 12% rispetto alla settimana precedente.

In Europa i nuovi casi settimanali sono stati 324.829, pari al 13% del totale mondiale e in calo del 6% come la media globale, le morti 6.452 (10% del totale), in calo del 12%. I dati totali di quest'area superano 55,3 mln di casi e 1,1 mln di morti. E il contatore mondiale oltrepassa i 177 mln di casi da inizio pandemia. Mentre le Americhe e le Regioni del Pacifico occidentale nell'ultima settimana hanno riportato numeri di nuovi casi settimanali simili alla settimana precedente, e il Sud-Est asiatico e le Regioni europee hanno riportato un calo, la Regione africana ha invece registrato un marcato aumento del numero di casi settimanali rispetto alla settimana precedente.

A livello globale la mortalità rimane elevata, viaggiando a un ritmo di oltre 9mila decessi giornalieri nell'ultima settimana. Ma il numero di morti segnalati negli ultimi 7 giorni è sceso ovunque tranne che nelle Regioni del Mediterraneo orientale e in quelle africane. Il numero più alto di nuovi casi è stato segnalato questa settimana da Brasile (505.344 nuovi casi; aumento dell'11%), India (441.976 nuovi casi; diminuzione del 30%), Colombia (193.907 nuovi casi; aumento del 10%), Argentina (149.673 nuovi casi; diminuzione del 16%) e Russia (108.139 nuovi casi; aumento del 31%).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli