Covid, Oms: "Effetto devastante su vaccinazioni"

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

"Covid-19 ha avuto un effetto devastante sui servizi sanitari e in particolare su quelli di vaccinazione in tutto il mondo". Lo ha detto il direttore dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel giorno in cui Unicef e Oms lanciano un appello urgente all'azione per scongiurare il rischio di "epidemie di morbillo e poliomielite", poiché Covid-19 continua a danneggiare i servizi di immunizzazione in tutto il mondo, lasciando milioni di bambini vulnerabili nei confronti delle malattie infantili.

Le due organizzazioni stimano che siano necessari 655 milioni di dollari (400 milioni per la polio e 255 milioni per il morbillo) per colmare le "pericolose lacune immunitarie" nei Paesi non ammissibili al Gavi e nei gruppi di età target. "Ma a differenza di Covid, abbiamo gli strumenti e le conoscenze per fermare malattie come la polio e il morbillo. Ciò di cui abbiamo bisogno sono le risorse e gli impegni a mettere in atto questi strumenti e conoscenze. Se lo facciamo, le vite dei bambini saranno salve", ha detto il dottor Tedros.

"Non possiamo permettere che la lotta contro una malattia mortale ci faccia perdere terreno nella lotta contro altre malattie ", ha aggiunto Henrietta Fore, direttore esecutivo dell'Unicef. "Affrontare la pandemia globale di Covid-19 è fondamentale. Tuttavia, anche altre malattie mortali minacciano la vita di milioni di bambini in alcune delle aree più povere del mondo. E' per questo oggi chiediamo urgentemente un'azione globale da parte dei leader nazionali, dei donatori e partner. Abbiamo bisogno di risorse finanziarie aggiuntive per riprendere in sicurezza le campagne di vaccinazione e dare la priorità ai sistemi di immunizzazione che sono fondamentali per proteggere i bambini e scongiurare gli altri epidemie oltre a Covid-19".

Negli ultimi anni c'è stata una recrudescenza globale del morbillo con epidemie in corso in tutte le parti del mondo. Le lacune nella copertura vaccinale sono state ulteriormente aggravate da Covid-19. Nel 2019, il morbillo è salito al numero più alto di nuove infezioni in più di 2 decenni. Allo stesso tempo, si prevede che la trasmissione del poliovirus aumenti in Pakistan e Afghanistan e in molte aree sottosviluppate dell'Africa.