Covid e origine pandemia: probabile trasmissione da animale a uomo

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

È "estremamente improbabile" che l'origine della pandemia da coronavirus si stata la fuga del virus Sars-Cov 2 da un laboratorio di Wuhan. La trasmissione del Covid-19 all'uomo da parte di un animale intermedio è invece un'ipotesi ritenuta "da probabile a molto probabile". Sono le conclusioni dello studio congiunto realizzato dagli esperti dell'Organizzazione mondiale della sanità che si sono recati in missione a Wuhan e dagli scienziati cinesi sull'origine del coronavirus. Secondo la versione finale del rapporto, anticipata da vari media internazionali, l'ipotesi dell'incidente di laboratorio viene ritenuta "estremamente improbabile".

Il rapporto degli esperti dell'Oms, che secondo vari critici non hanno avuto sufficiente libertà di azione nella loro missione in Cina, conferma le prime conclusioni presentate il 8 febbraio.

Nel documento si privilegia la teoria della trasmissione naturale del virus da un animale serbatoio, probabilmente il pipistrello, all'uomo, attraverso un altro animale che non è stato ancora identificato. Nel rapporto, la trasmissione diretta del virus attraverso l'animale serbatoio è considerata tuttavia "da possibile a probabile ". Gli esperti, inoltre, non hanno escluso l'ipotesi della trasmissione attraverso carne congelata - la teoria privilegiata dalle autorità di Pechino - ritenendo "possibile" questo scenario .