Covid: ordinanza gip, intercettazione Razza 'i morti? Spalmiamoli un poco…'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Palermo, 30 mar. (Adnkronos) – "Ma sono veri?". "Sì, solo che sono di 3 giorni fa". "E spalmiamoli un poco…". E' una delle intercettazioni registrate dagli inquirenti tra l'assessore alla Salute della Sicilia Ruggero Razza e la sua dirigente Maria Letizia Di Liberti. I due discutono dle numero di decessi per il Covid. L'intercettazioni fa parte dell'inchiesta che ha portato all'arresto della dirigente e all'avviso di garanzia per Razza. Sono acusati di falso ideologico e materiale. Ecco come prosegue l'intercettazione. La dirigente Di Liberti dice a Razza: "Ah, ok allora oggi gliene do 1 e gli altri li spalmo in questi giorni, va bene, ok. Mentre quelli del San Marco, i 6 sono veri e pure gli altri 5 sono tutti di ieri… quelli di Ragusa, Ragusa 5! E questi 6 al San Marco sono di ieri.. perché ieri il San Marco ne aveva avuti ieri altri 5 del giorno prima, in pratica. Va bene? Ok". "Ok". "Ciao, ci metto questi io".